lunedì 5 maggio 2008

Sporchia: what is this?



Chiedo l'aiuto di tutti i foodbloggers,soprattutto se pugliesi, perchè forse possono sciogliere i miei dubbi riguardo questo ortaggio che mi è stato regalato e che,mia madre, ha definito SPORCHIA..poi ha precisato:"in barese"..Sembra un asparago,ma non lo è perchè dice che si prende dalle fave.

Cos'è??Come posso prepararlo??

15 commenti:

unika ha detto...

ma sai che non l'ho mai visto?
Annamaria

GG ha detto...

Vorrei tanto aiutarti ma...non ho assolutamete idea di che cosa sia...
GG

MissK ha detto...

A chi lo dite...è la prima volta anche per me..li guardo e li riguardo senza ricavarne niente..

nino ha detto...

Aaaah ah ah
pure la sporchia adesso,
rischi di andare in prima pagina
di qualche rivista culinaria
internazionale.
Falla arrostita.
C I A O
Nino

MissK ha detto...

Nino,proprio te cercavo..visto che sei un mio compaesano,ero certa che l'avresti riconosciuta..mia nonna dice lessa o fritta..tu arrosto..ma condita come?

nino ha detto...

Visto che mi cercavi.....
la puoi trattare come un asparago e un ottimo depurante e visto che studi medicina, come l'asparago è contro indicato perchi soffre di cisti.
Bacio
Nino

Gunther K.Fuchs ha detto...

nino è sempre informatissimo, beh facci sapere come è, io non l'avevo mai visto confesso

Pawèr & Littlefrog ha detto...

veniamo noi in tuo aiuto!!!!allora...la sporchia(da noi in realtà si chiama spurchia...)nasce in prossimità delle piante delle fave novelle.una volta raccolta va pulita e sbollentata e poi tenuta per un paio di giorni in acqua fredda,cambiandola ogni tanto,x toglierle un pò di sapore amarognolo.poi va strizzata e utilizzata o fritta in pastella,o condita in insalata con olio aceto e menta fresca,o "arraganata" con pangrattato,formaggio,aglio e menta al forno.
Piaciuta la consulenza???bè,poi facci sapere come l'hai usata...Baci

Morettina ha detto...

Mmmhmh...ecco le sorelle hanno risolto il dilemma!!!!!
Un bacio e buona giornata

Pawèr & Littlefrog ha detto...

allora qsta spo(u)rchia..com'è andata??cmq in attesa di avere notizie,passa da noi c'è un meme x te!

unika ha detto...

Missk...c'è un meme per te nel mio blog...un bacio
Annamaria

MissK ha detto...

Io l'ho fatto lesso tipo insalata e non mi è piaciuto,l'ho arrosito ed idem..alla fine,visto che mia nonna ne va ghiotta,l'ho dato tutto a lei che sicuramente l'avrà mangiato fritto..(perchè lei non ha problemi di colesterolo..ovviamente sono ironica)..Ero certa dell'aiuto delle mie compaesane e di Nino..io confesso che non l'avevo mai vista

NIGHTFAIRY ha detto...

Mai sentito..

vale3693 ha detto...

La “sporchia” , nome dialettale dell’oro banca, è un saprofita delle fave e dei piselli. Ritenuta dai coltivatori un vegetale “maligno” perchè succhia linfa vitale dalle radici delle piante impendone la crescita. Un tempo, neanche tanto remoto, i coltivatori di fave e piselli, pagavano gli operai agricoli per estirpare questa pianta che cresceva rigogliosa e, abitualmente, veniva lasciata seccare e bruciata. Ma i alcuni operai agricoli che non potevano permettersi lussi in cucina, pensarono bene, di lessarla e degustarla condita con olio ed aceto o fritta. Una pietanza dei poveri, che, però, negli anni è diventata una specialità culinaria locale, famosa ed apprezzata anche da alcuni chef internazionali. Oggi, non si coltivano più grandi campi di fave e piselli e la sporchia è scomparsa. Ma gli ortolani raccolgono o comprano grandi quantità di oro banca dai coltivatori calabresi, siciliani o del foggiano e brindisino. Inizialmente, in queste regioni la sporchia la regalavano, ma visto la grande richiesta, i coltivatori delle regioni limitrofe si sono fatti furbi e non regalano più niente ma si fanno pagare profumatamente. I putignanesi ,però, continuano ad amare il sapore dolce/amaro della sporchia e ne sono ghiottisimi, ed abitualmente ne comprano in grande quantità. Ma quest’anno, con la crisi economica in corso, in molti hanno rinunciato all’abbuffata di sporchia per il caro prezzo:euro 3,50 al kg. Quello che un tempo era il cibo dei poveri è diventato il cibo dei ricchi.

Anonimo ha detto...

EWWIVA LA SPORCHIA PUTIGNANESE!